Il Gruppo PD in Regione aiuta le famiglie a basso reddito a sostenere le spese per i libri di testo e il trasporto scolastico

Un contributo per abbattere i costi di istruzione dei nostri ragazzi

Il costo del materiale scolastico (quadrerni, penne, zaini, ecc.) è cresciuto del 2,5% rispetto al 2016. Fortunatamente l’acquisto dei libri di testo non ha subito rincari. In media una famiglia italiana spende per uno studente della Scuola secondaria di II grado:

  • 511 euro per il corredo scolastico (CODACONS)*
  • 291 euro per i libri di testo (MIUR)**
  • 234 euro per il trasporto scolastico (ricerca ISTAT)***

Cifre che incidono significativamente sul bilancio delle famiglie e che mettono in difficoltà i nuclei a basso reddito. Il Gruppo consiliare PD e la Giunta di centrosinistra del Friuli Venezia Giulia aiutano con un contributo economico i genitori che vogliono garantire ai figli un’istruzione superiore.

La Regione ha stanziato 2,5 milioni di euro per dare alle famiglie a basso reddito contributi per:

  • il trasporto scolastico
  • l’acquisto di libri di testo

L’aiuto economico è destinato ai nuclei familiari degli studenti iscritti agli ultimi 3 anni della Scuola secondaria di II grado. L’assegno di studio copre anche gli iscritti al biennio quando:

  • la scuola non ha attivato il servizio di libri in comodato (previsto anche per le medie)
  • la scuola non ha alcuni dei libri di testo da dare in comodato

A quanto ammonta il contributo per gli studenti

La Regione sostiene con un aiuto economico le famiglie con:

  • studenti residenti in Friuli Venezia Giulia
  • un ISEE non superiore a 33.000 euro

L’importo dell’assegno di studio è determinato da tre parametri:

  • la classe frequentata
  • la distanza dall’istituto
  • l’accesso al servizio libri in comodato

L’ammontare del contributo è indipendente dalla fascia ISEE del nucleo familiare:

Distanza casa-scuola entro i 20 km Distanza casa-scuola superiore a 20 km
Comodato Sì Comodato No Comodato Sì Comodato No
Studenti I e II anno 150 euro 350 euro 200 euro 400 euro
Studenti III, IV e V anno 350 euro 400 euro

Gli studenti che affrontano tragitti casa-scuola superiori ai 20 km hanno diritto a un aumento del contributo. All’assegno di studio possono sommarsi altri benefici economici.

Se i fondi regionali non sono sufficienti a coprire tutte le richieste pervenute, la Regione privilegia le famiglie economicamente più deboli. I nuclei con un basso ISEE ricevono un assegno più alto delle famiglie con maggior reddito. L’ordine di priorità dipende dalla divisione in 3 fasce ISEE:

Fascia ISEE minimo ISEE massimo
Prima fascia 0,00 16.500 euro
Seconda fascia 16.500,01 euro 22.000 euro
Terza fascia 22.000,01 euro 33.000 euro

L’elenco dei beneficiari e l’ammontare del contributo possono essere consultati online.

L'articolo continua sotto. Qui, intanto, puoi lasciare i tuoi dati per ricevere aggiornamenti sui servizi disponibili per te:

Come presentare la domanda per l’assegno di studio

La richiesta di contributo può essere presentata da:

  • uno dei genitori
  • dalla persona responsabile per il minore
  • dallo studente, se maggiorenne

Va compilato un modulo per ciascun figlio iscritto della Scuola secondaria di II grado.

Le informazioni sull’assegno di studio possono essere richieste via mail o telefonicamente ai seguenti contatti:

Comune E-mail Telefono
Gorizia assegnistudio_gorizia@regione.fvg.it 0481/385313 0481/385283 0481/385284
Pordenone assegnistudio_pordenone@regione.fvg.it 0434/231342 0434/231366
Trieste assegnistudio_trieste@regione.fvg.it 040/3798434 040/3798467 040/3775270
Udine assegnistudio_udine@regione.fvg.it 0432/279631 0432/279325 0432/279412

Libri in prestito per gli alunni delle scuole secondarie di primo grado e gli studenti del biennio

Le famiglie del Friuli Venezia Giulia non sono costrette a comprare tutti i libri di testo necessari agli studi dei propri figli. Gli studenti possono ottenere in prestito gratuito i libri richiedendoli agli istituti scolastici. La Regione Friuli Venezia Giulia contribuisce con 2,4 milioni di euro (un terzo del necessario) all’acquisto delle forniture didattiche per lo studio delle materie fondamentali e facoltative.

Il comodato gratuito può essere chiesto:

  • dagli alunni delle scuole secondarie di primo grado
  • dagli studenti del biennio (scuole secondarie di secondo grado)

Il contributo regionale è concesso agli istituti scolastici statali e paritari, che devono garantire a tutti gli studenti un identico trattamento. Sono a disposizione gratuitamente:

  • i libri di testo individuali
  • i libri di testo di utilizzo collettivo (compresi vocabolari e atlanti)

Le politiche di sostegno all’istruzione del governo regionale di centrosinistra hanno finanziato 184 istituzioni scolastiche e aiutato migliaia di famiglie del Friuli Venezia Giulia. Ottenere i libri in prestito è semplice: i genitori ricevono dalle scuole tutte le informazioni per accedere al servizio. Ogni istituto riceve aiuti economici in base al numero degli iscritti. L’ammontare del contributo è:

  • 175 euro per alunno nella prima classe della scuola secondaria di primo grado
  • 100 euro per alunno nella seconda e terza classe della scuola secondaria di primo grado
  • 200 euro per alunno nella prima classe della scuola secondaria di secondo grado
  • 125 euro per alunno nella seconda classe della scuola secondaria di secondo grado

RIFERIMENTI

*(CODACONS)
**(MIUR)
***(Ricerca ISTAT)

Potrebbero interessarti anche questi servizi: